18 Gen

Niente resto?

L’ influenza mi tiene ancora relegato alle calde coltri di casa mia, e in queste ora di relax (chiamiamolo così) non posso fare altro che spararmi qualche ora di televisione (certo quando la tachipirina non mi rincoglionisce come un ghiro).

Mi capita di vedere un po’ di tutto, ma come mio solito tendo a puntare sulle Serie TV e non avendo il satellite a casa per una precisa scelta di campo, mi sono ritrovato a guardare delle vecchie puntate di Starsky & Hutch.

Quello che ho notato questa volta (ah beh ovvio anche loro qui dicono sempre drink) è lo strano comportamento delle persone al bar, comportamento anche questo comune in tutti i film e telefilm.

Quando c’è da andarsene dal bar il tizio molla giù delle banconote, quasi a caso, e se ne esce anche con una certa fretta.

Com’è possibile che sappia esattamente cosa costi quanto ha sbevazzato? non gli interessa il resto?

Negli ultimi anni dalle nostre parti l’atteggiamento nei bar/pub è radicalmente cambiato. Si è passati da un “pago alla cassa quando ho finito di bere” a un “devo pagare subito appena arriva la merce”. Un cambiamento che io ho “sentito” parecchio, non fosse anche per un certo comune e diffuso atteggiamento tra l’irritato e l’infastidito di chi ti porta lo scontrino. Una cosa tipo “uff.. allora pagate? e vedete anche di averli contati che non c’ho palle di ritornare con il resto”.

In USA invece si mollano giù delle banconote e si va. Manco si chiede il conto.
Boh forse da loro c’è una convenzione del tipo che in un bar tutti i drinks costano un tot, con una differenza tra alcolici e analcolici, quindi tu sai di aver preso tre birre e devi tot dollars.

Ma anche sta cosa di lasciare i soldi sul banco o sul tavolino è sospetta.
Eppure quando sono stato di lù ricordo bene una tipetta che ci inseguiva con il conto per avere la sua mancia.

Forse sono tutte balle. Forse in addirittura pure là nessuno dice “vuoi un drink”? 😉

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Icelord scrive:

Per venire incontro ai “tempi tecnici” e non far vedere che uno esce senza pagare si saranno inventati sta cosa.Bho, amercani.Nei film italiani invece cosa succede? Non c’ho mai fatto caso.(Tranne Pieraccioni che chiede il conto in uno dei suoi film)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *