19 Lug

Caffè Nero Bollente

Ben più di un anno fa dichiaravo la mia intenzione di passare al caffè senza zucchero (lamentandomi del fatto che quantomeno agli inizi fosse una vera schifezza)

I motivi erano semplici: nulla di dietetico ma una maschia ammirazione per chi, con voce impostate e fare da macho, diceva al bar “no io lo prendo amaro”. Oddio e non solo: anche una Sana Curiosità visto la tendenza a inneggiare che quello era l’unico modo per gustare il Vero Caffè.

Quindi è un anno che ci do dentro. E posso finalmente affermare quanto segue:

è tutto vero

Non solo è vero che cambia moltissimo da bar a bar, ma è anche vero che quello buono pare fin dolce.
Oh, parliamo sempre di caffè espresso eh ? quello con la moka non ce la faccio, ma diciamo che sono passato da 2 cucchiaini a un “cicin” di uno. Una puntina insomma. Che poi è la tecnica che adotto nei bar dove lo fanno pessimo, uno sputino di bustina di zucchero giusto per mendare.

Ora ho pure dei bar di riferimento, dove so che non avrò sorprese 🙂

E c’è di più !!! Ora mi da fastidio quando lo fanno troppo lungo !! Prima manco me ne accorgevo…
Ora se mi fanno una tazzina con due dita di caffè mi sembra una brodaglia scura e inutile.

E c’è ancora di più !! Sono diventato talmente scassamaroni che se lo fanno troppo lungo chiedo di rifarlo con frasi tipo “scusi non le avevo chiesto un caffè lungo. Me lo rifà più corto ? Guardi che se è un problema gliene pago due eh ?”

Marò… mi sono trasformato in un caffèfighettuola.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
UsuL scrive:

Ah il caffè … un’arte troppo spesso sottovalutata! :(Ricordo anni fa, ero al L&G, arrivò un napoletano, un manager di non mi ricordo che ditta, gli feci un caffè e mi fece i complimenti, da lì iniziammo a parlare del caffè e le cose che scoprii sul caffè, come ad esempio saper decidere il giusto livello di macinazione a seconda dell’umidità dell’aria … 🙂

Josie scrive:

Grande Ico.Metade do campeonato, pessoal perguntando bastande do Bruno no mercado de pilotos. Tem alguma novidade do Di Grassi ou do Razia? Sabe se um deles é citado em alguma eqieup?Abraços

Contractual sext — no harm. Milicia needs to put her thinking cap on and see what type of sext laws are other there. Probably none — unless it involves a social security number. I’m not certain about this. Milicia can think about this when she’s not going out or doing blows. Her blows are unbelievable.

A ver si lo entiendo… Una imprenta decide imprimir una revista (de la cual pensarán cobrar el trabajo de impresión)con cuyo contenido no están de acuerdos moralmente y por lo tanto toman la decición de secuestrar la revista para así evitar su salida la calle…BUF!!El brazo inquisidor es largo

Pastizu scrive:

Adso, sono fiero di te…anzi, sono commosso!!! un’altra persona che e’ passata dalla mascula parte del caffe’ amaro!io da qualche tempo sto lavorando sul THE bevuto amaro…minchia se impasta!

Sempavor scrive:

macche “caffèfighettuola”, ora sei un vero maschio!viva il caffè amaro! 😛

e.BreakeR scrive:

Il caffè AMARO fa CAGARE per definizione. Zucchero di canna e tazza grande, e via. 🙂

Tommaso scrive:

il caffe’ e’ un gusto che va imparato… io iniziai anni fa mentre facevo una dieta… da allora non prendo piu’ nemmeno il te’ con lo zucchero.Certo gusti sono piu’ facili di altri da apprezzare… ma stancano in fretta.

Rispondi a Tommaso Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *