20 Gen

Bacini e Bacetti

Sempre tra le nuove tendenze, anche se non nuovissima in questo caso, è diffusa l’usanza dei “bacetti” di saluto.

La regola vigente, quantomeno dalla mie parti, impone di darne 3… che sennò “porta sfiga”.

Fin qui tutto bene. Non fosse che la modalità dei “bacetti” non si consuma in un sano schiocco di labbra sulla guancia ma in un accostare le guance simulando il suono del bacio.

E questo quando va bene. La maggior parte delle volte si mima il movimento ma le guance stanno a un bel 5/10 cm di distanza, e si emette un suono che può essere rappresentato da “muà-muà-muà”

Io non sono uno molto “toccaccioso”. Non mi piace un granchè essere tocchicciato senza motivo, e nemmeno adoro mettere le mani addosso a qualcuno (non nel senso di botte).

Figuriamoci a baciare….

Ma preferisco un sano e affettuoso bacetto da una amica sulla guancia che quella macchietta del muà…

Ciccia… o mi baci affettuosamente perchè ti va sul serio, oppure lassa stà.

Meno ipocrisia, più amore per tutti.

Baci.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Cris scrive:

hai anche ragione … alla fine però preferisco il “muà muà muà” alle leccate sbavacciose da “volemose-bene-anche-se-non-ti-conosco” con relativo abbraccio …

Adso da Melk scrive:

quello è peggio ancora..ma una vigorosa stretta di mano come ai bei tempi no?

Bacco scrive:

che poi io devo capire chi è il “genio” che ha lanciato i 3 baci quando erano 2 fino a qualche anno fa.genio cazzo.cmq sia, pacco.

piacerebbe sapere anche a me chi ha lanciato la moda della “tripletta”(quante volte dopo i primi 2 mi sono trovato in imbarazzo perché io mi stavo allontanando… e l’altra persona era pronta per il “terzo giro”)ah… si stava meglio quando si stava peggio… quando con una “doppietta” si sistemava tutto :asd:

keroppi scrive:

Va bene…la prossima volta ti stampo un bacione su quel bel faccione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *