26 Gen

Harlock: Nuovo pargolo peloso in casa da Melk (6)


Harlock (o “arlocco” o “gatto nocciolino” viste le sue sfumature nocciola / coppa del nonno) mi sta oramai diventando un signorino, tanto che (purtroppo, a me dispiace un casino) sabato mattina (domani) verrà privato di “ciò che rende un uomo un uomo”.

È una scelta sofferta ma dovuta, primo perché oramai mi esce quando siamo nella nostra “casa di Varese” e potrebbe prendermi brutte malattie (ho scoperto con orrore che esiste pure “l’aids felina” ma ancora niente dal punto di vista della precettazione, niente catcondoms insomma… strano neh ?), secondo perché da gatto Maschio (con la m maiuscola proprio a dire MASCHIO) tenta già da tempo di infiocinarsi la sua “sorellonaRipley e, non riuscendoci, latra per tutta la notte, con somma gioia del suo papà e della sua mamma.

Sabato sera lo andremo a riprendere e sarà un gatto mollaccioso e pigro, e spero non perda tutte le sue incredibili capacità, dalla indiscutibile simpatia alla sua loquacità.

Sì, ho detto “loquacità”.
Nonostante abbia una certa esperienza di gatti (mia madre è praticamente una gattara e io e mio fratello siamo venuti su in campagna circondati da tons of gatti) è il primo micio che mi capita che non dico sia in grado di articolare, ma quantomeno di modulare il miagolio che par che voglia comunicare.

Delle cose tipo “mmreoow-miaoo-mieoo-maiù!-miaù!”, diversi tipi di miagolate tutte in un’unica sessione. E lo fa guardandoti, delle volte con fare interrogativo e delle volte con cipiglio severo.

Sì sì.. lo so cosa si potrebbe pensare “ecco il solito padrone di un animale domestico con le solite storielle su quanto è intelligente il suo cucciolo, quanto è intuitivo, quanto è sveglio e perspicace, fino al fatidico “guarda, praticamente gli manca la parola”.

Sì sì… ok.. Ma lui modula.. ecco.. sono io che non lo capisco al limite.

E l’altra sera, tornando a casa abbiamo trovato un bigliettino sul comodino, appena entrati.

Mamma, Papà

Vi Voglio Bene.

Harlock

Fate Vobis…
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
G.Man scrive:

si….. ma farlo diventare un trans x me è una cosa terribile 🙁

Adso da Melk scrive:

ah ho dimenticato di dire che ora “segna il territorio” con l’orinache puzza terribilmente, e non va via manco con due lavatrici..

Anonymous scrive:

Occhio al cosiddetto aids felino e alla leucemia felina, sono brutte malattie che si prendono per semplice contatto tra mucose…quindi la questione va oltre il semplice accoppiamento con soggetti malati.Se Harlocco frequenti altri gatti fuori di casa sarebbe meglio vaccinarlo contro la felv.Lo dico ricordando il dolore di dovere sopprime una stupenda micia ormai senza speranza.Saluti,Lollo

Laura scrive:

ehi, mi dicono dalla regia che qui mancano dei credits :)cmq viva harlock sempre 🙂

ninilla scrive:

Ho chiesto al veterinario. In questo caso mi ha sconsigliato il vaccino per la leucemia felina dato che sono gatti di casa e sono sterilizzati.

Adso da Melk scrive:

aaaahhh ho capito!!sì è vero, l’idea del bigliettino scritto dal pargolo peloso è (c) by ninilla 🙂

Laura scrive:

ah, io non c’entro… qua qualcuno ha detto “mi hanno rubato la battuta”

Adso da Melk scrive:

marò !!!per una volta !!!(tra l’altro l’unica volta eh..)

^OTAN scrive:

Tutti froci cor culo dell’artri! DifendiamoLePalleDiHarlock ONLUS:iscrivetevi anche voi! >:-|asd

Adso da Melk scrive:

ma ciao totano :)giusto un update:ora il “gatto nocciolino” sta bene. Sabato era un po’ rimba, ha dormito praticamente due giorni ed ora è la stessa teppa di prima :)Forse l’asportazione dei gioielli non gli modificherà così tanto il carattere :)Invece l’occhietto: speravamo si potesse guarire; il veterinario ci aveva detto che forse quella patina (che è una delle palpebre interne) si poteva asportare. Saremmo stati molto felici non tanto per un fattore estetico (d’altronde si chiama harlock mica per altro) ma se fosse tornato a vederci. Invece a quanto pare l’occhietto al di sotto è cieco e quindi tanto vale. Peccato.

^OTAN scrive:

Ciao caro! :DAlmeno una buona notizia, il poverino sta bene! :)Per quel che si dice del carattere, è vero che diventano più tranquilli, ma almeno per le mie esperienze dirette, si vede nel lungo periodo. Adesso come adesso è esattamente come prima.Tolomeo, il mio cicciottone, per i primi mesi era come prima, poi è semplicemente più tranquillo, ma gioca e salta come sempre. :)E non rivolgerti a lui come ad una femminuccia! >:-| asd

onda scrive:

CIAO adso!anche io ho dovuto far operare, con mio grande sofferenza e dubbi morali, il mio micio pasticcio. il suo carattere non è affatto cambiato e se starai attento all’alimentazione non diventerà un micio ciccione.auguri e carezze ad harlockonda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *